Nuovo appuntamento con Happy Cheese Hour: 21 febbraio

Vi aspettiamo tutti il 21 febbraio alla serata Happy Cheese Hour dedicata alla Valle d’Aosta.

Ringraziando le aziende che vi prenderanno parte ve le presentiamo:

Erbavoglio

Dott. Stefano Lunardi

LE ORIGINI

Tutto è nato dalla volontà di far rivivere una delle storiche latterie del centro di Aosta, la “Maison de la Fontina”, conosciuta da sempre per l’ottima selezione di formaggi valdostani. Nella piccola cantina di affinamento sotto il negozio stagionano formaggi dal lontano 1937. Anche se nel corso della sua storia la gestione ha visto cambiare tanti volti, la latteria continua ad essere un punto di riferimento per gli appassionati di prodotti caseari valdostani di qualità. Il nome scelto per la latteria, “Erbavoglio”, rappresenta la nostra volontà di offrire formaggi di qualità che come tradizione provengono dai migliori pascoli.

LA CANTINA

L’affinamento…con pazienza e dedizione.

Dal dicembre 2011, quando Stefano Lunardi ha deciso di far rivivere l’antica latteria di Aosta e mettere in campo le sue esperienze e conoscenze maturate negli anni attraverso la ricerca, lo studio e i contatti con le aziende locali. Dal 2012 la latteria porta l’insegna Erbavoglio. Spazzolatura, rivoltamenti e controllo della maturazione sono solo alcune delle operazioni che permettono ai prodotti caseari di migliorarsi col tempo e, infine, di “salire” di un piano e presentarsi a voi nelle vetrine Erbavoglio! La nostra cantina è conosciuta come tra le migliori di Aosta. Per buona parte dell’anno la cantina utilizza un impianto di raffreddamento e umidificazione per mantenere tutte le caratteristiche ambientali adatte all’invecchiamento. Col tempo il formaggio acquisisce valore gustativo, un crescendo unico: è un prodotto in continua modificazione. Ogni giorno che passa è un piccolo passo verso l’ottimale stagionatura. Il lavoro di spazzolatura e rivoltamento è quindi costante e può continuare per molto tempo.

LA FILOSOFIA

Conoscere i pascoli e gli allevatori.

L’erba mangiata dagli animali al pascolo è la base per ottenere latte e formaggi di qualità superiore. Ecco perché per noi è importante conoscere le fioriture degli alpeggi e confermare l’attenzione dell’allevatore all’alimentazione e alla cura delle vacche e delle capre al pascolo.

Conoscere le persone che stanno dietro i prodotti che offriamo, si rivela altrettanto fondamentale per la nostra attività. Il nostro lavoro non è solo quello di stagionare e vedere al banco i formaggi valdostani ma anche muoversi sul territorio della Valle d’Aosta per conoscere meglio le aziende, la loro storia, le loro tecniche di produzione e tutti quegli aspetti che possano contribuire a migliorare la qualità dei loro prodotti. E’ un lavoro impegnativo ma piacevole perché crediamo che un formaggio non è soltanto quello che si legge nella sua scheda tecnica. Dietro c’è un mondo fatto di passioni, fatiche e storie umane. Vogliamo condividerlo con voi!

“Ho assaggiato un buonissimo formaggio, ma rimane la curiosità di capire da dove arriva e che percorso ha fatto per diventare così unico.” “Dai pascoli, i migliori formaggi”, è la dichiarazione d’intenti che ci porterà a cercare i luoghi della produzione di qualità, scoprendo i volti di chi lavora con passione e ottiene formaggi squisiti, risultato di una tecnica casearia eccellente, ma soprattutto di un latte buonissimo. Proprio per questo è importante conoscere tutto, dall’erba dei pascoli alla stagionatura!

Al momento non possiamo contare sulla certificazione da erba che garantirebbe al 100% i prodotti proposti, ma con molta attenzione selezioniamo le aziende che dimostrano di voler produrre formaggi “superiori”.

Yndella.com – Dott. Andrea Menegazzi

Yndella è il braccio operativo di Erbavoglio. Attraverso il portale di commercio elettronico, tutto il mondo può ricevere a casa propria le delizie selezionate da Stefano. Yndella.com è un e-commerce all’interno del quale si possono trovare, oltre alla Selezione di formaggi Erbavoglio anche altri prodotti tipici valdostani come il Jambon de Bosses, il Lard d’Arnad, la Grolla (Coppa dell’amicizia), il Genepy, le Grappe e il vino valdostano.

GROSJEAN – GRANDS VINS DE MONTAGNE

Da numerosi decenni vengo in Valle d’Aosta spinto dal desiderio di conoscerne la storia enologica. Ogni volta c’è sempre un nuovo angolo di queste montagne da scoprire. Non c’è posto più bello al mondo di queste vallate.

Le parole di Neal Rosenthal, nostro partner e amico nell’avventura statunitense, esprimono al meglio ciò che ci sprona quotidianamente nel nostro lavoro.La nostra visione – Grosjean Vini Biologici in Valle d’Aosta Abbiamo la fortuna di poter vivere e operare in una delle perle più preziose del pianeta e lo stupore che proviamo quotidianamente nel vivere la natura che ci circonda ci spinge a dare il massimo per distillare quanta più bellezza da tanta meraviglia.

Come possiamo dunque noi vivere a così profondo contatto con questo territorio senza ardere dal desiderio di preservarlo e valorizzarlo? Nonno Dauphin in cuor suo l’aveva capito quando già 50 anni fa non facevo uso di pesticidi ed acaricidi, i nostri padri con forte coraggio nel 2011 vollero urlarlo al mondo lavorando duramente per ottenere la certificazione biologica. Convinti di un pensiero, bisogna avere forza e fermezza nel concretizzarlo.

E così, con la terza generazione di viticoltori con l’implementazione dell’impianto fotovoltaico (per fare un esempio) abbiamo voluto dare concretezza e continuità a questa opera di salvaguardia. Forse casa nostra, coi suoi prodotti e le sue ricchezze, è davvero il luogo dove iniziare a costruire qualcosa di più bello e sano.

Per info: https://www.grosjeanvins.it